Vai al contenuto principale
  • 1. Il Polo Scientifico e Didattico di Terni, indicato nel seguito come Polo, è la struttura di coordinamento dell'attività culturale e di sviluppo dell'Ateneo nella sede decentrata.
  • 2. Il Polo è centro (di responsabilità) dell’Ateneo con autonomia di bilancio, organizzativa, contrattuale e di spesa.
  • 3. Nel quadro delle deliberazioni degli organi di governo dell'Ateneo e nel rispetto delle autonomie e delle esigenze espresse dalle Facoltà e dalle strutture didattiche, di ricerca e di servizio per le rispettive competenze, spetta al Polo:a) proporre al Senato Accademico, nelle forme definite nel seguito, ogni iniziativa di attivazione, disattivazione o modifica delle attività didattiche nella sede di Terni, per promuovere uno sviluppo didattico locale coordinato;b) programmare, promuovere, coordinare e proporre al Senato Accademico, nelle forme definite nel seguito, ogni attività scientifica e di laboratorio nella sede di Terni, armonizzandone lo sviluppo nel contesto delle attività dell’Ateneo e del territorio ternano;c) programmare, promuovere e coordinare di concerto con l'Adisu ed in accordo con le finalità e gli obiettivi propri dell'Ateneo, le iniziative di servizio e di supporto agli studenti.
  • 4. A tal fine il Polo coordina tutte le attività amministrative che si rendono necessarie nella sede di Terni a supporto delle attività didattiche e di ricerca.
  • Vai a inizio pagina
    Sommario