Vai al contenuto principale

Il Consiglio di Polo, relativamente alla sede di Terni:

  • redige e propone al Senato il piano pluriennale di sviluppo
  • redige e propone al Senato il piano di sviluppo dell'edilizia universitaria
  • stabilisce i criteri di ripartizione ed assegna le risorse finanziarie, fatte salve quelle con vincoli di destinazione, rese disponibili al Polo per la ricerca, la didattica ed i relativi servizi, deliberandone il piano di ripartizione ed assegnandole ad appositi capitoli del proprio bilancio
  • stabilisce i criteri di ripartizione ed assegna le risorse di personale tecnico e amministrativo rese disponibili al Polo per la ricerca, la didattica ed i relativi servizi
  • analizza annualmente i risultati delle attività didattica e di ricerca svolte nel Polo e l'impiego delle relative risorse finanziarie e di personale e avanza al Senato richieste per le relative attribuzioni
  • propone al Senato i regolamenti del Polo
  • stipula contratti e convenzioni di interesse del Polo e delle strutture universitarie operanti nel territorio di sua pertinenza
  • delibera sull'utilizzazione dei locali destinati alle strutture dell'Ateneo nel territorio di sua pertinenza
  • propone al Senato la costituzione e la modificazione delle strutture didattiche, di ricerca e di servizio costituite nel territorio di sua pertinenza ed i relativi regolamenti
  • è l'organo di gestione finanziaria e contabile del Polo
  • approva il bilancio di previsione annuale e pluriennale del Polo
  • approva il conto consuntivo del Polo

Il Consiglio di Polo è costituito come segue:

  • a)il delegato del rettore che lo presiede
  • b)i Presidi in rappresentanza delle Facoltà operanti a Terni;
  • c)i Presidenti di Corso di Laurea, o coordinatori dei corsi con sede nel territorio del Polo;
  • d)i Direttori dei Dipartimenti costituiti nel territorio di pertinenza del Polo;
  • e)il responsabile amministrativo del Polo;
  • f)un rappresentante della Provincia ed uno del Comune di Terni, tranne che per le materie attinenti gli organici nonché la valutazione dei risultati dell'attività didattica.

Il Consiglio del Polo può invitare i rappresentanti della Regione e di altri Comuni eventualmente interessati, con funzioni consultive, alle sedute del Consiglio di Polo relative alle tematiche di specifico interesse. 
Le funzioni di segretario verbalizzante sono svolte da un funzionario designato dal ProRettore. 
I membri di cui al punto1 lett. f) durano in carica tre anni.

 

Area riservata del Consiglio di Polo (per accedere alla documentazione è necessario inserire le credenziali)

Vai a inizio pagina
Sommario