Vai al contenuto principale

Prof. Pietro Burrascano: "Uno strumento rivoluzionario per l’analisi delle opere d’arte pittoriche: la termografia pulsata ad infrarossi

Il restauro di un'opera d'arte è la fase finale di un complesso approccio conservativo che -svolto correttamente- deve basarsi su due pilastri: la conoscenza della storia dell'arte e la diagnosi dello stato dell'opera. Nel caso dei dipinti, in particolare, le analisi non distruttive sono diventate parte integrante di ogni intervento di restauro correttamente eseguito e forniscono indicazioni oggettive su cui basare le successive azioni. Queste analisi possono fornire informazioni sulla tecnica pittorica, sullo stato di invecchiamento, sullo stato di conservazione, sugli effetti di precedenti restauri o su tentativi di contraffazione. Le tecniche non distruttive consentono di ottenere tali risultati senza prelevare campioni o alterare l'opera d'arte. Possono quindi essere ripetute o integrate, se necessario, senza alterare il manufatto. Il Prof Burrascano, assieme al suo gruppo di ricerca, ha sviluppato una tecnica particolare, unica al mondo, per implementare la termografia pulsata. Tale modalità di implementazione permette di migliorare notevolmente le capacità di ispezione delle aree sotto la superficie pittorica, diminuendo drasticamente, al contempo, la potenza delle sollecitazioni cui è sottoposta l'opera. Grazie all'interesse suscitato da questo risultato, il gruppo è entrato in collaborazione con i centri più avanzati al mondo nel campo della termografia, arrivando inoltre ad avere la responsabilità di analizzare dipinti di enorme valore artistico.

Vai a inizio pagina
Sommario