Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale

Il corso di studi

Il corso di laurea magistrale nell'area industriale attivo presso la sede di Terni è in fase di adeguamento alla nuova normativa ministrale (il cosiddetto "decreto 270/04"). Per l'anno accademico 2009/10 verrà attivato ancora l'attuale corso in Ingegneria dei Materiali, mentre a partire dall'anno accademico successivo (2010/11) prenderà il via il nuovo corso di laurea magistrale in Ingegneria Industriale. Tale nuovo corso sarà organizzato in due orientamenti, "Materiali per l'industria", che conserverà tutta l'eccellenza didattica attualmente presente nel corso in Ingegneria dei Materiali, e l'innovativo "Energia per l'industria". Nel seguito quindi verrà descritta solo la nuova offerta didattica in Ingegneria Industriale. L'attuale offerta è desumibile, sia pure in forma sintetica, dalla descrizione dell'orientamento in "materiali per l'industria".

Obiettivi formativi 

Il Corso di Laurea magistrale in Ingegneria Industriale ha l'obiettivo di fornire agli studenti una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività di elevata qualificazione negli ambiti disciplinari dell'ingegneria industriale. Più specificamente, il Corso di studio è dedicato alla formazione di figure professionali di ingegneri di elevata preparazione culturale e professionale, qualificate per impostare, svolgere e gestire attività di progettazione anche complesse per promuovere e sviluppare l'innovazione. I laureati sono in grado di sviluppare autonomamente progetti avanzati in termini di prodotto e di processo dal punto di vista funzionale, costruttivo ed energetico, con la scelta dei materiali e delle relative lavorazioni, il progetto della disposizione e gestione delle macchine in un impianto per una ottimale utilizzazione. I laureati sono in grado di ottenere, analizzare ed utilizzare adeguati modelli di macchine, impianti e processi industriali anche complessi, ai fini dell'introduzione e della gestione dell'innovazione tecnologica nelle aziende industriali e di servizio, con particolare riguardo all'industria manifatturiera.
Sono previsti due orientamenti: "Energia per l'industria" e "Materiali per l'industria". Il curriculum "Energia per l'industria" amplia l'offerta didattica alle problematiche inerenti la progettazione e la conduzione di impianti e processi industriali nei vari comparti della produzione energetica, elettrica e nei comparti della gestione e controllo dell'energia.
Nel curriculum "Materiali per l'industria" sono approfondite le problematiche inerenti allo studio della tecnologia dei materiali metallici e non metallici, della progettazione meccanica e della tecnologia industriale.
Per gli studenti già iscritti che lo vPer gli studenti già iscritti che lo vorranno, dal prossimo anno saranno agevolati i passaggi al nuovo corso di Studiorranno, dal prossimo anno saranno agevolati i passaggi al nuovo corso di Studi. 

Sbocchi occupazionali 

I principali sbocchi occupazionali previsti dai corsi di laurea magistrale della classe sono quelli dell'innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione, sia nelle imprese manifatturiere o di servizi, sia nelle amministrazioni pubbliche. I laureati magistrali potranno trovare occupazione presso industrie meccaniche ed elettromeccaniche, aziende ed enti per la produzione e la conversione dell'energia, imprese impiantistiche, industrie per l'automazione e la robotica, imprese manifatturiere in generale per la produzione, l'installazione e il collaudo, la manutenzione e la gestione di macchine, linee e reparti di produzione, sistemi complessi.